Psicosomatica impotenza maschile…

Impotenza giudizio

TEMPO DI LETTURA: 3 MINUTI E 10 SECONDI

L’ Impotenza, è quella condizione fisica in cui l’eccitazione sessuale maschile che coinvolge: il cervello, diversi ormoni, emozioni, nervi, muscoli e vasi sanguigni viene a mancare. La disfunzione erettile può derivare da un problema relativo ad uno qualsiasi di questi fattori. A livello Psicosomatico, l’impotenza maschile, nasce da diverse fonti di disagio personale derivanti tutte dalla stessa fonte che è: il Giudizio che noi abbiamo verso gl’altri e noi stessi.
Tre sono le cause psicologiche principali alla difficoltà di erezione:

  • Difficoltà di erezione
  • Impossibilità od assenza di eiaculazione durante la penetrazione
  • Difficoltà di penetrazione

La difficoltà di erezione può giungere quando l’uomo vede la sua compagna come sua madre e ciò comporta che: come in passato l’uomo voleva resistere alla madre, ora ha trasferito questa resistenza sulla compagna. Poi la difficoltà di erezione la si ha quando l’uomo serba del rancore nei confronti della ex compagna sessuale perchè lo ha ingannato, lasciato e quindi il disagio si ripercuote nelle relazioni future dell’uomo. Un altra fonte di difficoltà di erezione avviene quando l’uomo si è sentito umiliato sessualmente dalla partner stabile od occasionale. Quindi è importante farsi delle domande a riguardo per capire se si prova ancora del rancore verso ex partners, oppure se ci si sente colpevoli di provare piacere con la propria compagna e se ci si sente in qualche modo bloccati nella propria sessualità.

Impossibilità od assenza di eiaculazione durante la penetrazione, esprime la difficoltà di un uomo a lasciarsi andare ad una donna a causa di preoccupazioni che lo assillano, a causa di ferite sul piano emotivo o per il bisogno di dominare e di conservare il proprio potere maschile. Quindi è importante farsi delle domande a riguardo, per capire di cosa si ha paura e di cosa mi manca per sentirmi a mio agio con la partner.

La difficoltà di penetrazione avviene quando l’uomo è stato ripetutamente testimone dei lamenti della madre che diceva al marito :”Mi fai male” od ai pianti della sorella abusata dal padre. Quindi è importante farsi delle domande a riguardo, per capire se ho mai giudicato mio padre, se ho paura di far del male alla mia partner o se provo un senso di colpa nei confronti di mia madre.

Quando mi libero da questo mio tale senso di giudizio, convinzione, idea: mi libero dall’impotenza. A sostegno della psicologia degli adulti, consiglio di cimentarsi in letture di autori filosofici quali: Rudolf Steiner, Massimo Scaligero, Gurdjieff, Krishnamurti, Castaneda Carlos, Don Juan Matus e di chiedere supporto a chi ha esperienza in merito all’osservazione ed accettazione della propria persona ed anche come per gli adolescenti di cimentarsi in attività scolastiche ed extrascolastiche, mirate a far continua esperienza di se insegnando loro a svincolarsi dal giudizio proprio ed altrui per dare il meglio di se per se stessi. Far capire loro che così hanno il bene di chi li circonda. Vale per tutti: fai esperienza di te, mai degl’altri.

Contemporaneamente al lavoro psicologico, supporta il corpo dall’Alitosi con Gel di Aloe Vera: clicca nel seguente link e scegli il trattamento che ti consigliamo per  Rimedi all’Impotenza maschile con Gel di Aloe Vera!
Buona Salute!

Gel di Aloe Vera da bere

* I suddetti prodotti e consigli non devono essere considerati come cura, trattamento o prevenzione di malattie e i contenuti del sito mai sostituiscono il parere del medico curante.